You are using an outdated browser. For a faster, safer browsing experience, upgrade for free today.

Loading...

NEWS | PAVIMARO PALLACANESTRO MOLFETTA


Molfetta a Monteroni, la carica di Iannelli: «Senza paure, ma senza errori»



L’ala-centro biancorossa alla vigilia del big match in Salento: «Sarà una partita importante su un campo molto difficile»

 

La Pavimaro in trasferta a Monteroni. Le emozioni saranno difficili da gestire in quello che sarà a tutti gli effetti il big match di alta classifica della decima giornata del campionato di serie C unica. La Pavimaro Molfetta si recherà in quel di Monteroni, contro la Nuova Pallacanestro, domenica 17 dicembre alle ore 18.00, nell’incontro fra due delle quattro battistrada del campionato regionale, in una vetta che vede, a quota 12 punti, anche Lecce e Matera. Giuseppe Iannelli, ala-centro arrivato in riva all’Adriatico lo scorso agosto dopo aver conquistato la serie B a Mondragone, ha il volto tirato, la tensione è tanta: «Ci aspetta una partita importantissima su un campo molto difficile - ha detto l’atleta biancorosso -. Sarà una sfida dura perché Monteroni è una squadra costruita sapientemente, con un mix d’esperienza e atletismo, con giocatori navigati e molti giovani dotati di buona tecnica». Il roster salentino, infatti, allenato da coach Marra, è la giusta combinazione tra giocatori di assoluta esperienza come il centro Birindelli, centro che può vantare presenze in A2 e cinque promozioni nella stessa categoria, il play argentino Bautista Fouce (miglior realizzatore della squadra con 18,8 ppg), atleta di classe assoluta lo scorso anno con la Dinamo Brindisi, l’ala piccola De Angelis, e giovani di assoluta prospettiva come il play nigeriano Ojo e l’ala grande montenegrina Miljanic.

 

Biancorossi a caccia del poker di vittorie. Quella di Monteroni, però, non sarà assolutamente una gara facile. I molfettesi del patron Solimini sono reduci da tre vittorie di fila, l’ultima in casa con Altamura: «Un successo, il sesto stagionale - ha detto Iannelli - che è servito a farci arrivare lassù, anche se non abbiamo disputato una partita perfetta. Ma l’unica cosa che contava, venerdì, era portare a casa altri due punti preziosi». Il re dei rimbalzi biancorossi ha parlato della gara di domenica: «Sarà una partita importante. Il piano gara che abbiamo preparato con coach Gesmundo e lo staff tecnico - ha proseguito Iannelli -, in linea di massima, è sempre lo stesso: difendere bene le azioni offensive dei nostri avversari e cercare di limitare i loro principali realizzatori». In questo momento, con Molfetta, seppur con altre tre squadre, in vetta al campionato, l’obiettivo è quello di far entusiasmare i tifosi biancorossi: «Per portare a casa il risultato, l’errore dovrà essere minimo e non dobbiamo avere paura: bisogna sbagliare il meno possibile perché Monteroni è una squadra che non perdona. Serve sicurezza in ogni scelta che si fa, ma noi - ha concluso Iannelli - siamo pronti e non vediamo l’ora di scendere in campo per provare a vincere».

 

Nicola Miccione

Ufficio stampa Pallacanestro Molfetta

Share on Facebook
INDIETRO - AVANTI